TOP
Cart 0
Cart 0

Filatura della Carta

gomitolo-cartalana-1.jpg

Il Fuso

fuso-trottola-cartalana.JPG

Il fuso (o filarino, o filarello) è un antichissimo strumento ripreso dal mondo delle Arti Femminili, usato per trasformare la lana e altre fibre animali e vegetali in filato, e qui reinterpretato in chiave contemporanea e sostenibile grazie all'uso ed al ri-uso creativo della carta.

Il fuso è composto da un bastoncino di legno lungo circa trenta centimetri, del diametro di un centimetro circa, e da uno o più pesi detti "fusaioli", dei tondini forati con funzione di volano. Il bastoncino è infilato nel foro del fusaiolo in varie posizioni: verso il fondo dell'asticella, alla sommità e/o verso il centro.

I fusi originali Cartalana trasformano la carta in filato proprio come la lana e altre fibre.

 

La Carta

cartala-carta-03.JPG

Vecchi giornali, volantini, lettere pubblicitarie e qualsiasi altro tipo di carta a bassa grammatura e scarsa porosità che andrebbero gettati via senza un secondo sguardo, diventano la materia prima da cui partire per ottenere un filamento dagli usi molteplici come la realizzazione di gioielli e piccoli oggetti di design, lavori prodotti ai ferri e/o all'uncinetto, la cucitura di piccoli manufatti di legatoria. 

Innumerevoli e sempre imprevedibili variazioni di linee e colori sono date dalle carte da stampa ritorte, ulteriori usi sono lasciati al vostro gusto, alle vostre abilità e, soprattutto, alla vostra fantasia. 

banner.jpg